Viva viva Vasa vasa

il presidente della Regione Sicilia Salvatore Cuffaro baciato dalle veline di “Striscia la notizia”

Condannato a 5 anni il governatore della Sicilia

Il presidente della Regione siciliana, Salvatore Cuffaro, imputato di favoreggiamento aggravato alla mafia e violazione di segreto d’ufficio, è stato condannato a cinque anni di reclusione per favoreggiamento semplice e per violazione di segreto d’ufficio nel processo di primo grado sulle “talpe” alla Procura di Palermo.

Cuffaro è stato anche condannato all’interdizione perpetua dai pubblici uffici (ma la pena si applica solo dopo la sentenza definitiva).

Tutti a complimentarsi col condannato perchè il favoreggiamento non è “aggravato”, manco l’avessero assolto. È una nuova moda: si brinda se ti danno meno anni di quelli chiesti dall’accusa, non se ti assolvono.  

E lui ovviamente non ha nessuna intenzione di dimettersi…

Annunci

4 commenti

  1. http://www.cuffarodimettiti.blogspot.com/

  2. http://www.cuffarodimettiti.eu/

  3. Ciao,
    è stata una settimana davvero tesa…e credo che ancora ne vedremo delle belle. In compenso ieri ci siamo concessi un momento di gioia con questa mani-festa-azione di cui trovate diverse testimonianze video in YOU TUBE e nei prossimi giorni anche in KOM-PA (da cui vi invito a leggere l’articolo di Giovanni di Benedetto su Cuffaro pre-dimissioni). Ieri in piazza è stato davvero emozionante, scorrere le vie del centro accanto ai compagni della Casa Memoria di Peppino, a color che in questa settimana hanno costantemente presidiato l’ingresso della presidenza della Regione e a tanti cittadini che si aggiungevano per strada (e lo facevano davvero!). La strada è ancora molto lunga e di certo, accusato il colpo, il Palazzo si riorganizzerà ma noi qua siamo e qua restiamo esattamente come voi che con Milza Fegato e molto Cuore continuate ad aiutarci a raccontare tutto questo.
    Una piccola precisazione: il primo dei due link inseriti da Laura è lun blog di Azione Giovani. Davvero non ne faccio una questione di parte politica ma Azione Giovani dopo avere lanciato una roboante campagna contro il condannato Cuffaro nei giorni scorsi aveva già fatto marcia indietro perchè evidentemente pressato da AN che, in questo momento, non può permettersi di perdere l’aaleato UDC alle prossime elezioni.
    Un abbraccio, a presto
    Dario

  4. Ciao Dario!
    Che bello sentirti, anzi “leggerti”! E che bello leggere il racconto di questi giorni da parte di una persona che è lì e vede tutto con i suoi occhi e partecipa a quello che sta succedendo. Spero che di tanto in tanto ti farai sentire e ci racconterai gli sviluppi e le novità. Riguardo al link… quando l’ho trovato ho visto che è di Azione Giovani e ho avuto qualche remora a pubblicarlo. Ma poi mi sembrava di non avere il diritto di censurare un’iniziativa perchè originata da una parte politica che io non approvo. Spiace leggere che i simpatici “giovani” si siano già tirati indietro, prontamente richiamati all’ordine dai loro capi.

    Aspetto di leggerti presto
    Un abbraccio!


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...